Description

6) Valpolicella Cantine Speziali

 

L’etichetta del Valpolicella Cantine Speziali appartiene probabilmente agli anni ‘50. Stampa tipografica con grafica estremamente semplice: fondo nero, titolo del vino in rosso e dati in bianco. Sono indicati: il produttore, i gradi e la dicitura “Contiene Anidride Carbonica”. Questo particolare ci ha incuriositi e abbiamo chiesto informazioni.

L’amico enologo Damiano Peroni ci ha così spiegato che all’epoca il vino, oltre a non avere un disciplinare di regolamentazione, non era sottoposto ai processi di pulizia che caratterizzano le lavorazioni attuali. Per questo motivo poteva succedere che ci fosse nelle bottiglie un residuo di zuccheri che permetteva la rifermentazione.

Probabilmente non voluta, si trattava di una caratteristica da segnalare al cliente che, vedendo in etichetta la presenza di anidride carbonica, sapeva di trovarsi davanti un vino che poteva essere frizzante, anche se in realtà il Valpolicella non lo è/dovrebbe essere. Quante cose sono cambiate col tempo!

Tags: Museo dell' Etichetta

 
Cantine Speziali Valpolicella

Leave a comment

required