Fotografia

 

Un’ immagine racconta più di 1000 parole.

 

Un’immagine racconta più di mille parole, e alla Bozzi lo sappiamo molto bene: paesaggi, ritratti, still life, scatti tecnici e arredati, fotografia conservativa, reportage, fotoritocco. Avvalendoci di moderne tecnologie e dell’occhio esperto del fotografo Davide Ortombina, siamo in grado di fermare la realtà in un fotogramma e restituirla all’occhio con la migliore qualità possibile, attraverso stampe in grande o piccolo formato,  brochure aziendali, pannelli, pubblicità, monografie, fotolibri.

Davide Ortombina, nato a Villafranca di Verona nel 1957, assieme al fratello Enrico è titolare della tipolitografia Bozzi, continuando una tradizione di famiglia che si tramanda dal lontano 1917. Giovanissimo, incontra il prof. Pietro Chasseur della Scuola Grafica San Zeno di Verona, di cui segue un corso di fotografia. Esplode la passione, poi trasferita proficuamente sul lavoro: le sue foto sono oggi pubblicate su importanti quotidiani (L’Arena, L’Adige, Il Giornale di Brescia, Corriere della Sera), su prestigiosi magazine di enogastronomia (De Vinis, Papageno, Civiltà del Bere) e su preziose monografie aziendali. Pregevole il suo libro fotografico «Cina: il viaggio e l’idea» (2005) presentato dalla professoressa Rita Levi Montalcini e i suoi numerosissimi pluripremiati calendari fotografici. Nel 2010, assieme al grande Gianni Berengo Gardin e con l’organizzazione di Mosè Franchi, amico e collega, presenta a Porretta Terme una mostra fotografica dal titolo «La Porrettana in cinque amici», itinerante anche nelle città di Pistoia, Verona, Milano, Roma e Busto Arsizio. La mostra diventa un calendario e poi un libro di grande valore e prestigio.

Ha lavorato con il grande fotografo Gianni Berengo Gardin, unico italiano a ricevere il prestigioso premio Lucie Award, per la mostra “La Porrettana in cinque amici” sulla celeberrima ferrovia appenninica. La mostra, di grandissimo successo, è confluita in un catalogo/calendario e poi in un libro di grande successo. (laporrettana.com).

Qui sotto una serie di scatti di Davide Ortombina (davideortombina.it).